Descrizione Progetto

Marcatura CE direttiva 2006 42 CE

Ai sensi della Direttiva 2006/42/CE

Tutte le macchine costruite (o modificate) ed immesse sul mercato o messe in servizio in un qualunque paese della Comunità Europea sono soggette agli obblighi della MARCATURA CE ai sensi della Direttiva Macchine 2006/42/CE.

Il servizio è rivolto ai Fabbricanti di Macchine o linee di Produzione, agli importatori da paesi Extra UE e agli utilizzatori stessi (nel caso di macchine autocostruite o modifica su macchine già marcate CE), i quali devono certificare che il loro prodotto sia sicuro ovvero rispondente ai Requisiti Essenziale di Sicurezza e Tutela della Salute (RESS) dell’allegato I della Direttiva Macchine, apponendo quindi la Marcatura CE.

Il nostro servizio si sviluppa secondo le seguenti attività:

  • Esame tecnico e funzionale del prodotto e identificazione delle direttive e norme tecniche applicabili;
  • Redazione valutazione dei rischi (risk assessment) con verifica dei Requisiti Essenziali di Sicurezza di cui all’All. I della direttiva macchine 2006/42/CE e dei requisiti di cui alle direttive e norme EN applicabili;
  • Evidenza delle eventuali non conformità riscontrate e redazione progetti indicanti gli interventi di adeguamento;
  • Redazione del Fascicolo Tecnico comprendente:
    • a) disegni costruttivi della macchina,
    • b) relazione descrittiva del funzionamento,
    • c) relazione tecnica di calcolo strutturale,
    • d) schemi di impianto elettrico/pneumatico/oleodinamico ecc.,
    • e) relazione di calcolo degli indici di performance dell’affidabilità del sistema di comando (secondo EN 13849-1, ecc) comprensiva di validazione,
    • f) manuale delle istruzioni per l’uso e la manutenzione,
    • g) dichiarazione di conformità CE,
    • h) targa per la marcatura CE;
  • Assistenza per la valutazione di conformità della macchina ai sensi dell’ Art. 9 del D.LGS. 17/2010, secondo l’esame CE del tipo da parte di un
  • Organismo Notificato, qualora la macchina rientri tra quelle elencate nell’allegato IV della direttiva 2006/42/CE
  • Assistenza a tutte le prove e al collaudo finale.

Approfondimenti:

La Direttiva Macchine recepita ed attuata in Italia mediante il Decreto Legislativo 27 gennaio 2010, n. 17 (in vigore dal 06 Marzo 2010) si applica ai seguenti prodotti:

  • a) Macchine(*);
  • b) linee di produzione costituite da più macchine in serie con sistema di comando in comune;
  • c) attrezzature intercambiabili;**
  • d) componenti di sicurezza;
  • e) accessori di sollevamento;
  • f) catene, funi e cinghie progettate e costruite a fini di sollevamento come parte integrante di macchine per il sollevamento o di accessori di sollevamento;
  • g) dispositivi amovibili di trasmissione meccanica;
  • h) quasi-macchine.***

* Def. Dir. 2006/42/CE: insieme equipaggiato o destinato ad essere equipaggiato di un sistema di azionamento diverso dalla forza umana o animale diretta, composto di parti o di componenti, di cui almeno uno mobile, collegati tra loro solidamente per un’applicazione ben determinata, insieme di cui al primo trattino, al quale mancano solamente elementi di collegamento al sito di impiego o di allacciamento alle fonti di energia e di movimento, insieme di cui al primo e al secondo trattino, pronto per essere installato e che può funzionare solo dopo essere stato montato su un mezzo di trasporto o installato in un edificio o in una costruzione, insieme di parti o di componenti, di cui almeno uno mobile, collegati tra loro solidalmente e destinati al sollevamento di pesi e la cui unica fonte di energia è la forza umana diretta”.

** Def. Dir. 2006/42/CE: dispositivo che, dopo la messa in servizio di una macchina o di un trattore, è assemblato alla macchina o al trattore dall’operatore stesso al fine di modificarne la funzione o apportare una nuova funzione, nella misura in cui tale attrezzatura non è un utensile;

*** Def. Dir. 2006/42/CE: insiemi che costituiscono quasi una macchina, ma che, da soli, non sono in grado di garantire un’applicazione ben determinata. Un sistema di azionamento è una quasi-macchina. Le quasi-macchine sono unicamente destinate ad essere incorporate o assemblate ad altre macchine o ad altre quasi-macchine o apparecchi per costituire una macchina disciplinata dalla presente direttiva;

Quando è richiesto l’intervento di un Organismo Notificato?

L’Organismo Notificato è necessario nel processo di marcatura CE se la macchina o attrezzatura da valutare è in una delle categorie elencate nell’Allegato IV della Direttiva Macchine 2006/42/CE e se non è fabbricata conformemente alle norme armonizzate (qualora esistano) o se è fabbricata rispettandole solo parzialmente.

In Tal caso la conformità del prodotto DEVE essere verificata per mezzo della procedura di esame per la certificazione CE del tipo o della procedura di garanzia qualità totale attraverso l’intervento di un Organismo Notificato alla Comunità Europea.

Siamo a tua disposizione per qualsiasi richiesta d’informazioni

Compila il seguente modulo contatti. Ti risponderemo il prima possibile.

    Vi garantiamo la riservatezza dei dati personali, come previsto dall'Informativa privacy e cookie policy ex Art.13 del Regolamento Generale per la Protezione dei Dati UE 2016/679 (GDPR). In riferimento al trattamento dei predetti dati nei termini sopra enunciati:
    Dichiaro di aver letto l'informativa sul trattamento dei dati personali e fornire il mio consenso al loro trattamento.
    Acconsento al trattamento dei miei dati personali per ricevere informazioni promozionali e offerte riservate da parte della vostra azienda.